Now Reading
Il mio coming out

Il mio coming out

Nicola Moscheni

Inizia una nuova avventura, quella in cui mi racconto come non ho mai fatto fino a ora. È online la prima puntata di Greendr – Appuntamento con l’ambiente, un podcast tra il serio e il ludibrio.

Perché un podcast dovrebbe raccontare le storie di un ragazzo gay e accumunarle alla sostenibilità ambientale? “Perché no?!” mi verrebbe da dire. E perché non iniziare da un coming out? E così quest’estate con carta e penna alla mano, vecchio stile, ho buttato giù qualche puntatina di un viaggio fatto di un probabile no sense che però può diventare una divertente cifra per parlare di ambiente, in modo diverso.

Chi l’ha detto che dobbiamo sempre alimentare la comunicazione della paura, del timore e dell’emergenza? Quella c’è e fa il suo dovere. Certo è che però ogni tanto un sorriso e un po’ di leggerezza non fanno male. Da qui nasce Greendr, un facile riferimento all’app di incontri per ragazzi omosessuali, trasformandola in un centro di appuntamenti per chi, oltre al pruriginoso flirt, cerca un modo per pesare meno sull’ambiente. Alla redazione di Queer Magazine è piaciuta l’idea e quindi il podcast approda anche qui, insieme a qualche approfondimento sparso.

La prima puntata

Ho voluto cominciare dal principio e quindi dai miei coming out, al plurale. Chi l’ha detto che bisogna parlarne solo per le questioni di identità di genere o orientamento sessuale? Il coming out per l’appunto è un “uscire allo scoperto”, uno svelamento di sé e quindi può essere anche di natura professionale, personale, sentimentale. Così racconto del coming out ai miei genitori, di come un paio di mutande siano state il fulcro di tutto. Vi toccherà ascoltare la puntata per capire meglio di che si tratta. Come anche per conoscere la mia storia da ambientalista, dove tutto è cominciato e i motivi per cui oggi mi sia messo a tediare parenti, amici e social su questi temi.

A essere complice agli inizi della mia vita da ambientalista la mia professoressa di biologia del liceo, un’esperienza incredibile vissuta a Versailles e un po’ di coraggio di ammettere che dell’ambiente me ne frega qualcosa. Non voglio spoilerare troppo quello che potrete ascoltare nel podcast, lascio solo un estratto dalla prima stesura dello script della puntata.

“Non chiederti ora del perché sto cercando di fare quest’acrobazia per accomunare le due cose (la mia omosessualità e la sostenibilità) in un podcast. Ti basti sapere che rispondono a due domande fondamentali “CHI SONO?” e “COSA FACCIO?”. Perciò ti voglio raccontare perché faccio quello che faccio. Per fartelo capire devi sapere però chi sono. Ti racconterò la mia storia, da un lato quella di un ragazzo come tanti, dall’altra quella di un ambientalista, come ancora troppo pochi. Mi destreggerò tra il gossip spicciolo e la ricerca di una quotidianità più attenta all’ambiente. Insomma, ti permetterò di farti i cavolacci miei e al tempo stesso ti farò capire perché, ma soprattutto come, cerco delle soluzioni per pesare meno sull’ambiente”.

See Also
coming out pride parade

Buon ascolto!

PS: commentate, suggerite, insultate: niente è inutile, tutto è costruttivo per rendere questo progetto piacevole ed efficace!

What's Your Reaction?
Excited
1
Happy
1
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2020 Queer Magazine

Scroll To Top