Now Reading
OUT: il nuovo corto Disney che non parla di coming out

OUT: il nuovo corto Disney che non parla di coming out

Nicola Moscheni

In streaming sulla piattaforma Disney+ dal 22 maggio, Out è uno dei recenti prodotti Spark Shorts di mamma Pixar. Dopo anni a farci piangere fiumi di lacrime davanti le avventure di qualsiasi tipo di storia, adesso tocca (finalmente) ad una storia arcobaleno.
Sebbene il titolo sembri voler strizzare l’occhio al “coming out”, questo corto non concentra la sua attenzione su questo, bensì sulla piccola e veloce storia di un ragazzo e sulla sua paura di essere “scoperto” dai suoi genitori.
Greg e Manuel sono una coppia di un paese, apparentemente di provincia, dal quale i due si stanno spostando. Infatti Greg si sta trasferendo in città, dove probabilmente lo seguirà anche il fidanzato. La storia gira intorno ad una fotografia che ritrae i due qualche anno prima in campeggio e che Manuel vorrebbe tanto veder appesa invece che nascosta nel cassetto dei calzini. È lo stesso Greg a dire “Quando saremo in città la appenderò in bella vista”, convinto che i suoi genitori non faranno loro mai visita.
Nel giro di qualche riga vi sveleremmo tutto, perciò ci fermiamo qui e vi invitiamo ad andare subito a vedere “OUT”, 8 minuti in cui molte persone LGBTQI+ potrebbero riconoscersi. C’è una coppia omosessuale, la paura di parlare ai propri genitori, una madre apprensiva e un pizzico di magia Disney. Certo, nella realtà non esistono i collarini incantati per cani (ops, piccolo spoiler!) ma le lacrime sono assicurate. Almeno, noi ci siamo pianti tutto alla fine del corto.
Era ora, cara Disney, dopo anni a strizzarci l’occhiolino hai creato una bella storia rainbow, semplice e senza fronzoli. Adesso però aspettiamo il film al cinema, sappilo.

What's Your Reaction?
Excited
0
Happy
1
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
View Comments (0)

Leave a Reply

Your email address will not be published.

© 2020 Queer Magazine

Scroll To Top